Nella stessa giornata è possibile inserire il Modulo Integrativo per il DERMAL e MICRODERMAL (sezione dedicata alla fine del “Programma”)





 

A CHI E’ RIVOLTO

A chi non ha nessuna conoscenza oppure un minimo di esperienza, anche da autodidatta.

OBIETTIVO

Il corso è un percorso formativo sia teorico che pratico con il fine di formare un piercer  esperto nella pratica dei piercing  più “comuni”. In questo corso sono esclusi i genitali. Alla fine del percorso si avrà una formazione tecnica , nozioni sulle normative e Leggi del settore, linee guida sanitarie per l’igiene del posto di lavoro e sanitarie sui rischi della pratica del piercing.

Verranno analizzati tutti gli aspetti dalle attrezzature alle le tecniche di realizzazione del piercing, dai gioielli alle loro sedi.

Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di frequenza.

TECNICA

Verranno insegnate due tecniche:  con l’uso della pinza e quella “free hand” (cioè senza alcun uso di strumentazione se non il solo ago).

DURATA

Il corso base è di una giornata per una durata indicativa di 10 ore a cui vanno aggiunte altre 5 ore per l’eventuale modulo “ Dermal e Microdermal “.

QUANDO e DOVE

La teoria sarà presso la sede di “ ISCOM FORMAZIONE” di Modena.

La prova Pratica presso uno studio tattoo con persona come modello/a, in Sassuolo nella provincia di Modena.

MATERIALI INCLUSI

Verranno forniti tutti i consumabili, quali aghi, gioielli, carta e quant’altro necessario alle prove pratiche.

ESCLUSIONI

Pranzi, snack, pause, modello/modella e quant’altro non espressamente specificato.

PROGRAMMA

{tab SESSIONE TEORICA}

SESSIONE TEORICA

  • TIPOLOGIA PIERCING ANALIZZATI

Anatomia generale della pelle e aree del corpo

Analisi di ogni singola sede del piercing analizzato con il supporto di tavole anatomiche:

  • Eyebrow (sopracciglio)
  • Bridge (sopra al setto nasale)
  • Central Labret(Labbro Centrale Inferiore)
  • Helix (Padiglione Auricolare Esterno)
  • Horizontal Venom  (surface sulla lingua )
  • Inverse navel (ombelico inferiore)
  • Industrial(padiglione auricolare superiore)
  • Labret(Labbro Laterale Inferiore)
  • Medusa(Labbro Centrale Superiore)
  • Marilyn(Labbro Laterale Superiore)
  • Navel (ombelico)
  • Nostril (Narice)
  • Orecchino tradizionale (Lobo)
  • Rook(Padigione Auricolare Interno)
  • Septum(Setto Nasale)
  • Snake Bite (due piercing uno per lato esterno del labbro inferiore)
  • Tragus(Trago)
  • Tongue(Lingua classico)
  • Venom bite (doppio piercing sulla punta lingua)
  • Vertical Lip(Labbro Centrale Inferiore)
  • SURFACE : tipologia, tecnica, controindicazioni e problematiche.
  • NORMATIVE e LEGGI : sulle parti anatomiche da forare e altro
  • ATTREZZATURE :
    • Guanti e dispositivi D.P.I . : selezione dei prodotti corretti e più sicuri per il piercer
    • Aghi e tipologia
    • Pinze e Forcipi : tipologia e loro funzione
    • Materiali e strumenti di complemento
  • GIOIELLERIA :
    • Materiali : acciaio, titanio, Bioplast. Differenze e quando usarli.
    • Misure
    • Tipologie di gioiielli
  • Consenso informato : analisi del documento
  • Igiene :
    • Contaminazione Crociata
    • Patologie trasmissibili 
    • Tutela personale e del cliente
  • Sterilizzazione e pulizia : sia strumentario che gioielleria, macchinari, prodotti e test.
  • Tavolo di lavoro “preparazione” : come si prepara la postazione di lavoro.
  • Tavolo di lavoro “pulizia” : terminato il lavoro si impara come pulire il tavolo e smaltire i materiali senza incorrere in contaminazioni crociate con potenziali agenti patogeni.
  • Cura del piercing : prodotti e metodologie
  • Tempi di cicatrizzazione
  • PROBLEMATICHE : sia generali che post esecuzione.
  • CURA DEL PIERCING : Igiene, pulizia, analisi degli errori tipici del cliente, etc.

SESSIONE PRATICA

Data la molteplicità dei piercing non ci è possibile fornire un modello reale per la loro esecuzione, quindi verranno fatte prove su pelle sintetica ed eventualmente su cotenna suina.

Ogni allievo potrà comunque portare al massimo due persone come modelli sui quali  eseguire, sotto la stretta sorveglianza e guida da parte del tutor i piercing che si preferisce.

 In quel caso verrà fissato un appuntamento per l’esecuzione pratica in uno studio professionale sito in  Sassuolo, dove si avrà a disposizione una poltrona di lavoro.

In questo caso i materiali ed i gioielli sono compresi nel prezzo, quindi il vostro modello andrà a caso con un piercing.


MODULO DERMAL e MICRODERMAL  "non incluso, quindi a richiesta"

Per chi lo volesse è una sessione tecnica in più da farsi alla fine del “Corso Base”, con un tempo integrativo di circa cinque ore.

Questo modulo è così strutturato:

  • Analisi dei gioielli per i micro impianti sottocutanei : DERMAL, SKIN DIVER e MICRODERMAL (materiali, strutture meccaniche, differenze tra i prodotti)
  • Anatomia e punti di inserimento
  • Strumentazione
  • Tecnica di inserimento : verranno analizzate alcune metodologie
  • Tecnica di rimozione : saranno presentati due metodi
  • Problematiche e risoluzione durante l’inserimento
  • Cura del piercing ed “educazione” del cliente a questo tipo di piercing
  • Problematiche post decorso dell’inserimento : come imparare a gestire tutte le situazioni, anche quelle create dal cliente, che un dermal comporta.